Non siamo nati per morire | Serbatoio di pensieri occasionali

See on Scoop.itGilda35 Lab

Celentano. Sanremo. Commissariamento RAI. Non si parla praticamente d’altro. Si potrebbero scrivere pagine e pagine sull’uso improprio del mezzo televisivo. Sulle vendette personali. Sulla deriva populista che pervade questo paese da più di 3 lustri. Su un servizio pubblico che non dovrebbe essere schiavizzato dallo share. Ma di questo stanno scrivendo e scriveranno persone che hanno da dire molte più cose di me.

A me interessa condividere qualche riflessione sull’unica frase che mi ha colpito.

Viviamo in un’epoca nella quale il nostro rapporto con la morte è stato totalmente azzerato. In passato la morte era parte integrante della vita e della quotidianità delle persone. Guerre ed epidemie, ma anche malnutrizione, malattie in genere ed incidenti di vario tipo rendevano la vita molto più pericolosa di oggi, ed il rapporto di ciascuno con la morte era sicuramente migliore di oggi. Oggi si tende a ignorare il fatto che moriremo. A nascondere la verità spazzandola sotto un tappeto fatto di chirurgia estetica, palestra, gravidanze in età avanzata, e via discorrendo.

 

[Read full article http://goo.gl/QsZpu ]

See on wishakamax.wordpress.com

Advertisements

Tags:

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: