#Glancee e la retorica della start up italiana

See on Scoop.itGilda35 Lab

Illustri Manager Digitali, questo fine settimana il tema di tendenza più interessante che è emerso è stato il dibattito generato dall’acquisizione da parte di Facebook di Glancee.
Glancee è un’applicazione per smartphone, ideata da tale Andrea Vaccari, che, incrociando informazioni provenienti da svariati social network, consente di scoprire se nelle nostre vicinanze è presente qualche nostra conoscenza, rendendoci edotti anche di cosa sta facendo.
Insomma una sorta di evoluto aggregatore delle varie funzionalità da braccialetto elettronico autoimposto, che caratterizzano le funzionalità dei social network più orientate al Panopticon.
Non bisogna essere analisti finanziari per comprendere che Facebook alle soglie della propria quotazione in borsa, sta cercando di rinforzare il proprio settore meno presidiato: quello delle applicazioni mobili. Gli utenti accedono a Facebook parecchio da desktop, ma l’evoluzione verso il mobile è praticamente obbligata. Pertanto Glancee, nel suo piccolo, rientra nella medesima strategia di acquisizioni di Instagram.
Cosa rende tanto speciale quindi l’acquisizione di Glancee?
Il fatto che è “una start up italiana di cervelli in fuga”.

 

Leggi tutto: http://goo.gl/egFAH

See on www.datamanager.it

Advertisements

Tags:

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s


%d bloggers like this: